Taggato: Lettura

I cento libri

I cento libri che rendono più ricca la nostra vita

Piero Dorfles

Garzanti, 2014 (Saggi)

centolibri

Più letture in comune si hanno, più grande è il sistema di riferimenti e di esperienza, più vari sono i tipi umani a cui fare riferimento, più estesa è la gamma di sentimenti che si possono citare; più ampia la zona di sapere condiviso che è quella che permette di vivere, se non in sintonia, almeno in compagnia degli altri.

Forse esagero, ma penso che senza lettura sia difficile comprendere quanto ci arricchisce il rapporto con chi è diverso da noi: che senza lettura non si abbia lo stimolo a pensare su come potrebbe essere migliorato il mondo in cui viviamo; che senza lettura è improbabile che si riesca a pensare al futuro come a qualcosa il cui andamento dipende da noi.

Rilanci

Letture La metamorfosi, Franz Kafka, Principi & Principi, 2010 (Piccola Biblioteca dell’Immaginario)

LettureCosa guardo stasera? Dvd per tutte le occasioni (anche le più strane), Il Castoro, 2009

Genere

Saggistica

Parole Chiave

Lettura, letteratura, condivisione

Trama

Leggere ha ancora un senso? Cosa può insegnarci e come può cambiarci la vita? In questo libro Piero Dorfles ci accompagna in un viaggio nel magico mondo della letteratura attraverso i cento capolavori che meglio rappresentano il nostro immaginario letterario condiviso e ineludibile, e traccia un itinerario che appassionerà quanti si rivolgono ai libri per studiare, insegnare e cercare di capire meglio il mondo. Raccontandoci di utopie, di desideri, di mondi fantastici e di avventure emozionanti, ci fa rivivere la lettura come un’avventura dello spirito, un’esperienza della vita e un passaggio di maturazione. Con la consapevolezza costante che più libri si hanno in comune, più grande è il sistema di riferimenti, di esperienza e di sapere condiviso che ci permette di vivere in armonia con gli altri. Da 1984 di Orwell a Se questo è un uomo di Levi, dal Conte di Montecristo di Dumas a Delitto e castigo di Dostoevskij, la lettura diventa così un’esperienza in grado di arricchire le nostre vite attraverso ponti di emozioni e saperi condivisi, capace di avvicinarci al prossimo e di renderci sensibili al mondo e al destino dell’uomo. (Tratto da Garzantilibri.it)

 

Autore

Piero Dorfles è giornalista e critico letterario, per la Rai ha curato diversi programmi radiofonici e televisivi tra cui Il baco del millennio e La banda. Ha affiancato Patrizio Roversi, Neri Marcorè e Veronica Pivetti nella conduzione della fortunata trasmissione televisiva Per un pugno di libri. È autore di saggi dedicati al mondo della comunicazione come Carosello e l’Atlante della radio e della televisione.

Bibliografia

Tra i suoi libri, sempre di argomenti legati al mondo della comunicazione radiotelevisiva, si segnalano Atlante della radio e della televisione (Nuova ERI, 1988), “Guardando all’Italia”, Nuova ERI, 1991, e Carosello (Il Mulino, 1998) e Il Ritorno del Dinosauro, una difesa della cultura, pubblicato da Garzanti Libri, 2010.

Link

Una recensione tratta dal blog asinochinolegge

Un’altra recensione tratta da “Il Piccolo” di Trieste

 

Altro

LA SOVRANA LETTRICE

La Sovrana lettrice

di Alan Bennett

Adelphi Edizioni, 2007 (Fabula)












CITAZIONE:
Passare il tempo?” Esclamò la regina. “I libri non sono un passatempo. Parlano di altre vite. Di altri mondi. Altro che far passare il tempo Sir Kevin, non so cosa darei per averne di più. Per passare il tempo si può sempre andare in Nuova Zelanda”.
Sentendo tirare in ballo il proprio nome e la Nuova Zelanda, il segretario si ritirò offeso. In ogni caso aveva detto quello che pensava, e magari si sarebbe fregato le mani se avesse saputo che la regina ne era rimasta turbata: non capiva come mai proprio in quella fase della sua vita, all’ improvviso avesse sentito il richiamo dei libri. Da dove veniva quella smania?

RILANCI:
Film:
Agata e la tempesta di Silvio Soldini, 2004
Video:
The fantastic flyng books of Mr Morris Lessmore di di William Joyce e Brandon Odenburg, 2011
Musica:
Hallelujah, interpretata da Jeff Buckley, scritta da Leonard Cohen
Letture: 
La lettura spiegata a chi non legge, Luca Ferrieri, Editrice Bibliografica, 2011

GENERE:
Narrativa.
PAROLE CHIAVE:
Identità – Lettura – Scrittura
TRAMA:
Durante una cena ufficiale, la regina chiede ad uno sbalordito presidente francese se abbia mai letto Jean Genet. Questo l’incipit del divertente e acuto romanzo di Bennett che ci conduce, insieme alla protagonista, alla scoperta del piacere della lettura. La sovrana, Elisabetta II- che non è mai nominata direttamente ma molto ben delineata- scopre per caso una biblioteca ambulante che staziona a giorni fissi in un’ala del suo palazzo e, dopo aver cominciato quasi per dovere il libro della biblioteca, scopre di non poter più fare a meno di leggere. Così, non solo tenta di passare il virus della lettura a tutti quelli che incontra, ma si rende ben presto conto che quello che lei aveva sempre considerato un passatempo innocuo e non adatto alle donne d’azione avrà delle conseguenze inimmaginabili. E un colpo di scena finale.

AUTORE:
Alan Bennett è nato a Leeds nel 1934. Frequenta l’università a Oxford e si laurea in Storia. Già in quegli anni scopre la sua passione per il teatro e recita con molti attori che poi diventeranno famosi. Nel 1959 debutterà al Fringe Festival di Edimburgo e qualche anno più tardi, ormai famoso grazie alla fortunata serie di spettacoli insieme alla rivista Beyond the Fringe, viene ingaggiato dalla BBC come attore. Nel 1968 mette in scena il primo dei suoi grandi testi, Forty Years On. Nel 1983 scrive il testo di An Englishman Abroad, film per la TV con la regia di John Schlesinger; sua è anche la sceneggiatura dell’irresistibile Pranzo Reale (A Private Function, 1985) diretto da Malcolm Mowbray, mentre più recentemente (1995) Nicholas Hytner ha portato sul grande schermo un’altra sua fortunatissima commedia, La pazzia di Re Giorgio (The Madness of George III, 1992), pubblicata da Adelphi nel 1996. Nel 1992 la BBC ha trasmesso la prima serie dei suoi lavori forse più acclamati, i monologhi di Talking Heads (trad. it.Signore e signori, Adelphi, 2004. La seconda serie è andata in onda, con crescente successo, nel 1998. I suoi libri in Italia sono pubblicati da Adelphi.
BIBLIOGRAFIA:
Tutti i libri di Alan Bennett pubblicati in Italia da Adelphi Edizioni
LINK:
Un articolo di Antonio Carnevale

La scheda del libro di Adelphi Edizioni

La recensionedi Elisabetta Liguori apparsa sul blog Vertigine

La recensionedel romanzo pubblicata sul blog dei gruppi di lettura

Altro

I NUOVI ANALFABETI – UN ITALIANO SU DUE FATICA A CAPIRE SPOT, POLITICA E ARTICOLI DI GIORNALE.

Circa il 20 per cento della popolazione è gravemente carente quanto al possesso degli strumenti culturali di base. Sono questi gli illetterati? Sì e no. Perché nella sfera che gli inglesi chiamano illiteracy si devono aggiungere coloro i quali, pur avendo percorso un regolare iter scolastico, rivelano una limitatissima capacità di utilizzare la scrittura e la lettura, di comporre e comprendere testi semplici. In realtà, l’analfabetismo funzionale (che comprende anche l’incapacità di interpretare grafici e tabelle e le difficoltà di calcolo) non è facilmente quantificabile.


Questo l’inizio dell’articolo uscito su La Lettura, l’inserto culturale del Corriere.it che documenta in modo approfondito i dati preoccupanti sull’analfabetismo di ritorno.
Altro