Taggato: creatività

LA TRAMA LUCENTE – CHE COS’È LA CREATIVITÀ, PERCHÉ CI APPARTIENE, COME FUNZIONA.


La trama lucente – Che cos’è la creatività, perché ci appartiene, come funziona.
Annamaria Testa
Rizzoli, 2010






CITAZIONE: 

Spiegare la creatività è , prima ancora che impossibile, insensato: come descrivere un odore. Profumo di rose rosse. Di limone fresco. Di borotalco. Di bosco dopo la pioggia. Facili da riconoscere. Impossibili da definire in modo soddisfacente con una stringa di parole… Di fatto una buona parte di ciò che definiamo pensiero creativo si forma oltre i confini della consapevolezza, dove le parole non riescono ad arrivare. E, quando un’intuizione si accende, è così veloce che discorsi, definizioni e spiegazioni non ce la fanno a starle a dietro. 


RILANCI:
Film:
Musica:
Creep, Radiohead, 2009
Letture:
La creatività a più voci di Annamaria Testa, Laterza, 2005 (I Robinson)


GENERE:
Saggistica.

PAROLE CHIAVE:
Creatività. Storie di vita.

TRAMA:
Un notevole saggio divulgativo sulla creatività che ne indaga definizioni, problematiche ed implicazioni nella vita quotidiana. Forse uno degli aspetti più interessanti del testo, oltre all’ottima documentazione, è la messa in relazione della creatività con la vita delle persone che nei secoli ne sono stati l’emblema.

AUTORE:
Copywriter, imprenditrice, giornalista, blogger, consulente, docente universitaria, autrice. La biografia di Annamaria Testa è densa ed interessante. Si occupa di comunicazione e creatività da quando era ancora studente all’università statale di Milano. Dal 2008 cura il sito non profit Nuovo e utile, dedicato a teorie e pratiche della creatività. Dal 2012 scrive per Internazionale web.

BIBLIOGRAFIA:

Un elenco delle sue opere con le recensioni

LINK:
La puntata di RaiStoria a lei dedicata con Emanuela Pirella

Le recensioniapparse su diverse testate raccolte sul blog dell’autrice

La scheda completa del libro sul sito dell’editore:
Altro

EDUCARE LA CREATIVITA’ DEL PENSIERO

Termini come “creatività”, “ricerca” sono di quelli che da qualche decennio circolano abbondantemente in ambito pedagogico. Essi si sono sempre più accreditati man mano che andava crescendo la consapevolezza dei caratteri della società attuale e della fisionomia che contraddistingue le cultura dei nostri tempi. Instabilità, incertezza, complessità, sono sicuramente alcune delle categorie che denotano il nostro tempo. In breve, si può dire che la rapidità con cui si verificano i mutamenti in tutti i campi induce ad enfatizzare gli atteggiamenti e le abilità necessari ad avere successo in questa situazione, quelle capacità che ci consentono di non essere travolti dal mutamento.


Il contributo di Antonio Cosentino, ripreso da Nuovo e Utile, offre una definizione del problema e propone una didattica della creatività. In fondo, un’essenziale e utile bibliografia. 
Altro

METAFORE CHE BRILLANO, ILLUMINANO, ACCENDONO

Le metafore sono potenti. Sono universali. E tutti le usiamo, magari senza accorgercene. O senza nemmeno sapere che lo stiamo facendo.
Ma vediamo di che si tratta: propriamente, la metafora è una delle figure retoriche. In parole povere, uno dei tanti modi di usare (e di forzare) creativamente il linguaggio per renderlo più efficace.


In questo articolo pubblicato sul suo blogAnna Maria Testa ci racconta  gli straordinari poteri cognitivi e creativi delle metafore.
Altro

EUREKA, UN LAMPO DI GENIO ECCO COME ARRIVA L’ILLUMINAZIONE

La meditazione Zen lo chiama ‘satori’, o risveglio della verità cosmica, “una profonda intuizione spesso folgorante e improvvisa”, lo definisce un testo buddista. Per noi occidentali, molto più prosaicamente, è il lampo di genio. Ora una ricerca sulla rivista Psychological Science, cui spiega che il modo migliore per liberare la genialità dentro ciascuno di noi, è chiudere gli occhi e sgomberare la mente dai pensieri superfluo.


Così comincia l’interessante articolo pubblicato da ReppubblicaTecnologie&Scienze.it e ripreso dal blog nuovoeutile.it che racconta di una ricerca americana sui meccanismi cerebrali della creatività.
Altro