3 Risultati per "raccontarsi autobiografia"

RACCONTARSI – L’AUTOBIOGRAFIA COME CURA DI SE’



Raccontarsi – L’autobiografia come cura di sé
di Duccio Demetrio
Raffaello Cortina Editore, 1995









CITAZIONE:

“Non è infatti da oggi che la scrittura di sé si assume il compito di contare, allineare, disporre, in un desiderio d’ordine le membra sparse della propria esistenza trascorsa e frantumata. Così come non è nuovo lo scoprire che il parlare di sé ha un effetto benefico e consente al narratore adulto di sentirsi autore e protagonista. Lo spazio autobiografico è una stagione: è il tempo della tregua, che ci aiuta perché non ci colpevolizza rispetto alla nostra molteplicità. Non è una vacanza, è il tempo della sutura dei pezzi sparsi; è il tempo in cui uno dei nostri io si fa tessitore”

RILANCI: 
Film:
Les plages d’Agnès di Agnes Varda, 2007

Musica:
Grace di Jeff Buckley

Letture:

GENERE:
Saggistica

PAROLE CHIAVE:
Autobiografia.Cura di sé. Scrittura. Memoria. Ricordi

TRAMA:
Ad un certo punto dell’età adulta si avverte il desiderio di raccontare la propria storia di vita. Per fare un po’ d’ordine dentro di sé e capire il presente; per ritrovare emozioni perdute e sapere come si è diventati, chi dobbiamo ringraziare o dimenticare. Quando questo bisogno si manifesta e da pensiero diventa pratica, l’autobiografia comincia a prendere forma. Diventa scrittura di sé e alimenta il desiderio di voler lasciare traccia di noi a chi verrà dopo o ci sarà accanto. E’ un lavoro che richiede tempo, coraggio, metodo, ma procura, al contempo, non poco benessere.

AUTORE:
Fondatore del “Gruppo di ricerca in metodologie autobiografiche” e, con Saverio Tutino, della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, è stato, fino a qualche mese fa,  professore ordinario di Filosofia dell’educazione e di Teorie e Pratiche della narrazione presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca.
Si occupa di pedagogia sociale, educazione permanente, educazione interculturale ed epistemologia della conoscenza in età adulta.
Ha diretto la rivista Adultità (Guerini Edizioni).
È autore di numerosi testi.

BIBLIOGRAFIA:
Duccio Demetrio ha scritto moltissimo, un elenco dei suoi libri lo potete trovare qui

LINK:

  1. Lua – Libera Università dell’Autobiografia
  2. intervista dialogata con Duccio Demetrio che parla di autobiografia
Altro

Scrivi cosa ti dice il cuore – Autoriflessione e crescita personale attraverso la scrittura di sé

Scrivi cosa ti dice il cuore

Autoriflessione e crescita personale attraverso la scrittura di sé

James W. Pennebaker

Erickson, 2004 (Capire con il cuore)

Questo libro parla di come la traduzione in parole delle esperienze che ci hanno turbati possa influire sui pensieri, gli stati d’animo e la salute fisica. La mia non è la storia di un medico o di uno psicoterapeuta bensì la storia di un ricercatore…Come vedrete il fatto di narrare a parole  o per iscritto le proprie esperienze può migliorare la propria salute fisica e psicologica

Rilanci

Letture  – Raccontarsi – L’autobiografia come cura di sé, di Duccio Demetrio, Raffaello Cortina Editore, 1995

Visioni, Ruby Sparks di Jonathan Dayton e Valérie Faris, Stati Uniti, 2012


Genere

Saggistica

Parole Chiave

Scrittura, confessione, inibizione, salute, benessere

Trama

“Chi nella vita si è trovato in una situazione di stress o difficoltà sa bene che esprimere le proprie emozioni negative aiuta subito a stare meglio e a superare un momento difficile. Questo volume dimostra che aprirsi, parlare ma soprattutto scrivere dei propri sentimenti ha effetti positivi non solo sul proprio benessere psicologico, ma anche sulla salute fisica. Scritto da uno psicologo che ha condotto numerosi studi sulle relazioni che collegano corpo e mente, il libro presenta numerosi esempi di come l’espressione di sé e l’inibizione possano agire positivamente e negativamente sullo stato fisico di una persona, soffermandosi in particolare su come la scrittura possa aiutare a superare traumi e paure. Un libro utile sia ai lettori che cercano di sapere qualcosa di più del proprio malessere, sia alle persone che si occupano (per professione o per passione) di psicologia, medicina e psicosomatica.” ( presentazione del volume sul sito dell’editore Erickson)

Autore

Professore di Psicologia all’Università del Texas a Austin, ha condotto numerose ricerche sullo stress, le emozioni e la salute per la National Science Foundation e per i National Institutes of Health. Ha pubblicato più di cento articoli e sette libri.

Bbliografia

Questo è l’unico libro di Pennebaker tradotto in italiano,un elenco delle sue altre pubblicazioni dalla voce in inglese di wikipedia

Contributi

The secret life of pronouns – Ted Conference di James Pennebaker

 

Altro

I significati pedagogici della scrittura e del racconto di sé

I significati pedagogici della scrittura e del racconto di sé

Raffaella Biagioli

Liguori editore, 2016 (Riletture, 3 – Tracce e memorie pedagogiche)

 

Saper scrivere e parlare di sé è storia delle conquiste delle libertà personali ed è anche la storia di una diffusione della cultura del sé e del bisogno umano di sentirsi protagonisti della propria storia e delle forme più adatte per raccontarla, un modello pedagogico autoermeneutico diretto a dar senso ed a comprendere da multiple angolazioni, l’esperienza interiore, psicologica, estetica e professionale dei soggetti in formazione, siano essi bambini, adolescenti o adulti…E’ scegliendo la via dello scrivere di sé, come attività consueta, non per ambizioni letterarie, ma per autoconoscenza che la fatica di darsi un volto si presenta sotto forma di attività di autoformazione che non conosce arresti né età, non c’è infatti un’età per imparare a parlare e a scrivere di sé.

Rilanci

Letture – Philippe Lejeune Una vita per l’autobiografia, Caterina Benelli, Unicopli, 2006

Film – Boyhood, Richard Linklater, Stati Uniti, 2014. Il Film ha vinto l’Orso d’argento per la miglior regia al Festival di Berlino del 2014 e Patricia Arquette ha vinto l’oscar come miglior attrice non protagonista nel 2015.

Musica – “Hero”, Family of the year,  2014, la canzone che fa da colonna sonora al film.

 

Genere

Saggistica

Parole Chiave

Pedagogia, scrittura di sé, autobiografia

Trama

Il volume pone a tema le scritture autobiografiche nei loro significati, problematicità, risorse, e si propone come stimolo ad una riflessione densa di possibilità di crescita educativa. Si costituisce attorno ad alcune scelte epistemologiche ben definite: centralità della narrazione e della ricerca ermeneutica, intreccio di riflessione cognitiva e di ricerca-azione come prassi pedagogica e didattica. Propone percorsi narrativi che riguardano i significati della scrittura in ambito pedagogico e vengono presentate alcune metodologie per scrivere e per raccontarsi.

Autore

Raffaella Biagioli è  Professore Associato di Pedagogia Generale e Sociale, presso l’ Universita d Firenze. Si interessa di Pedagogia della Scuola con riferimento alle figure marginali o con difficoltà  di apprendimento. In particolare si è occupata di Pedagogia della Marginalità, di Pedagogia di Genere e di Pedagogia Interculturale con ricadute sulla Didattica e sui Processi Formativi.

Bibliografia

Tutti i libri e gli articoli di Raffella Biagioli sono elencati nella pagina apposita del suo blog personale

 

Link

La scheda del libro sul sito web dell’editore,disponibile anche in e-book

 

Una presentazione fatta a Fahreneit – i libri e le idee – Rai Radio tre

 

Altro