Le parole degli altri

Michael Uras

Editrice Nord, 2017 (Narrativa Nord)

 

Il primo testo è essenziale, permette di vedere fino a che punto le parole possono penetrare l’altro. La sua porosità alla letteratura.

All’inizio o si è spugne o si è pietre. Il lavoro del biblioterapeuta è complesso, quando si tratta di trasformare la pietra. Ma che soddisfazione quando ci si riesce!

Rilanci

Letture –  Roderick Duddle Michele Mari, Einaudi, 2014

Film – La Storia infinita, Wolfgang Petersen, 1984 ( tratto dall’omonimo romanzo di Michael Ende)

Genere

Narrativa

Parole Chiave

Libri, letteratura, biblioterapia

Trama

Alex svolge una professione insolita e affascinante: ha saputo trasformare la sua grande passione per la lettura in una professione ed è diventato un biblioterapeuta. La storia comincia con un abbandono, Alex è appena stato lasciato dalla sua fidanzata e cerca, come sempre, conforto in qualche buona lettura. Mentre cerca di curare il suo mal d’amore con la letteratura, ci guida in un’esplorazione narrativa ed esistenziale con i suoi pazienti.

Autore

Michaël Uras è nato in Francia nel 1977 da padre sardo e madre francese. La sua passione per la lettura l’ha spinto a dedicarsi agli studi letterari, culminati in una laurea all’università di Besançon e successivamente in una alla Sorbona di Parigi. Attualmente insegna Lettere in una scuola superiore francese

Bibliografia

Michael Uras ha pubblicato in Italia due romanzi, potrete prenotarne una copia a questo link

Link

La scheda del libro sul sito dell’editore

Una recensione dal sito on line Critica Letteraria

L’intervista all’autore su Bookblister