Archivio Mensile: settembre 2016

Teoria idraulica delle famiglie

Teoria idraulica delle famiglie

Elisa Casseri

Elliot, 2014 (Scatti)

TEORIA IDRAULICA DELLE FAMIGLIE_Layout 1

 

Quel giorno nonno Giovanni stava innaffiando e una disfunzione del rubinetto aveva gettato fuori un getto d’acqua imprevisto, con il serpente di plastica verde che si contorceva tra le sue mani e la mia faccia incredula: avevo il collo incassato come se un frutto mi fosse caduto sulla testa. IN quel momento ho capito la gravità della mia situazione. Visto che la mia famiglia era un ordine diversificato di tubature all’interno delle quali scorreva la storia delle persone che ne facevano parte, visto che queste persone serravano tubi e guarnizioni attraverso se stesse ed erano pezzi di un puzzle che costituiva il tutto, io, essendo collegata ad una valvola di ritegno, dovevo scoprire le peculiarità del mio ruolo. Quel giorno, sotto il pruno, mentre correvo ad aiutare mio nonno nella sua emergenza idraulica, l’ho compreso: ero una ciambella di salvataggio, una maniglia antipanico; quando i flussi avevano smesso di essere regolari e i metodi di previsione dei danni avevano fallito, ero arrivata io: un sistema di contenimento delle perdite in cui erano andate a rinchiudersi tutte le parole,i ricordi, i libri di ricette e i soldini della fatina dei denti.

 

Rilanci

LettureDovunque Eternamente, Simona Rondolini. Eliott, 2014 (link nterno

FilmLa felicità è un sistema complesso, Gianni Zanasi, 2015. Italia

 

Genere

Narrativa

 

Parole Chiave

Famiglie, Perdita, Amore, Fratelli, Scelte di vita, Identità

 

Trama

“Iris ha trent’anni, dieci dei quali vissuti lontana dal paese in cui è cresciuta e a cui, con molti dubbi e fardelli, adesso sta tornando. Nel sistema idraulico della sua famiglia le è toccato il ruolo di vaso di raccolta all’interno del quale finiscono tutte le storie, tutti i sentimenti e le sconfitte delle persone a cui vuole bene, e così anche questa volta il suo ritorno sarà l’occasione grazie alla quale le tante buffe (e a volte drammatiche) vicende dei suoi parenti troveranno un canale in cui confluire e venire alla luce. Del resto quella di Iris non è esattamente una famiglia normale, ma piuttosto un groviglio di affetti, paure, idiosincrasie: una bisnonna che aspetta di morire, un fratello che si candida inaspettatamente a sindaco, una nonna che cucina patate e sforna ansie, un bisnonno che è morto ammazzato perché forse era un lupo mannaro, una madre che sa amare senza essere riamata, un padre che tradisce con studiata demagogia, una zia immaginaria che muore in continuazione… “ ( tratto da: elliotedizioni.com)

 

Autore

È nata a Latina nel 1984 ed è laureata in Ingegneria meccanica. Ha pubblicato vari racconti su riviste e nel 2012 è stata selezionata per “Scritture Giovani Cantiere” dal Festivalletteratura di Mantova. Oltre a un blog, continua a scrivere liste della spesa per sua sorella Olga. Teoria idraulica delle famiglie è il suo primo romanzo.

 

Bibliografia

Questo è il suo primo romanzo.

Link

Una recensione e un’intervista all’autrice sul sito di Flaneri, rivista on line

Un’ altra recensione apparsa sulla rivista on line di critica letteraria Satisfiction

Il blog  di Elisa Casseri, l’autrice

Se vuoi prenotare una copia del romanzo, puoi farlo dal sito della Rete bibliotecaria Bergamasca:

 

Altro

Euforia

Euforia

Lily King

Adelphi, 2016 (Fabula)

euforia

 

Voglio troppo, sono sempre stata così. E intanto provo una disperazione più grande, come se Helen e io fossimo i contenitori della disperazione di tutte le donne e anche di molti uomini. Chi siamo, dove stiamo andando? Perché con tutto il nostro “progresso” siamo così limitati nella comprensione, nell’empatia, nella capacità di darci reciprocamente la vera libertà? Perché con la nostra enfasi sull’individualismo, siamo lo stesso tanto accecati dal bisogno di uniformarci?..Nel mio lavoro credo di cercare soprattutto la libertà, in questi posti lontanissimi cerco un popolo in cui le persone si diano lo spazio per essere come hanno bisogno di essere

 

Rilanci

LettureL’inverno delle more, la parabola della mia vita, Margaret Mead, A. Mondadori, 1977

FilmLa vita e l’opera di Margaret Mead in questo film documentario di Rai Storia

 

Genere

Narrativa

 

Parole Chiave

Antropologia, Ricerca, Amore, Avventura, Margaret Mead, Gregory Bateson , Leo Fortune

 

 

Trama

I protagonisti di questo libro sono, con nomi diversi, tre personaggi fuori scala dell’antropologia novecentesca: Margaret Mead, Reo Fortune e Gregory Bateson. La scenografia sono le misere capanne dei tre sulle sponde del fiume Sepik, a Papua, quel mondo separato di acque rosa e cieli verdi che ancora oggi non compare sui nostri gps, e che negli anni Trenta era, molto semplicemente, l’Ignoto. L’azione coincide col lavoro sul campo del trio, in ciò che aveva di lievemente comico (la corsa ad accaparrarsi la tribù più esotica, o più interessante da studiare) e in ciò che conteneva, invece, di esaltante (la nascita, dal vivo, di molte delle idee che continuiamo a usare, nel tentativo di conoscere ciò che è altro da noi). E la corrente sotterranea che a poco a poco innalza la temperatura di quella prossimità concitata e febbrile è, come in fondo non si poteva prevedere, una grande e lacerante passione amorosa. (Dal rivolto ci copertina riportato sul sito dell‘editore Adelphi).

 

Autore

Lily King è una scrittrice e una docente americana, originaria del Massachusetts, si è laureata in letteratura inglese e po ha insegnato letteratura inglese e scrittura creativa in molte università. Il suo primo romanzo, The Pleasing Hour (1999), ha vinto diversi premi ed stato considerato dal New York Times un “Notable Book”. La stessa cosa accade con gli altri suoi romanzi, The English Teacher, e Father of the Rain anche questi non tradotti in italiano. Euforia è il suo quarto romanzo ed ha vinto New England Book Award for Fiction nel 2014 ed è entrato nella top ten dil The New York Times Book Review’s del 2014.

 

Bibliografia

Euphoria è l’unico libro di Lily King tradotto in italiano.

 

Link

La scheda del libro sulla pagina delle edizioni Adelphi

Una recensione sul sito di Rivista Studio a cura di Davide Coppo

Un’ altra recensione di Simonetta Fiori apparsa sul sito LaRepubblica.it

Se vuoi prenotare una copia del romanzo, puoi farlo dal sito della Rete bibliotecaria Bergamasca:

Anche in formato e-book:

 

Altro